UNDICESIMA EDIZIONE – “POESIA, LUCE E RINASCITA”, COMO – BELLAGIO 22, 23 E 24 OTTOBRE 2021

Novità e sorprese quest’anno al Festival Internazionale di Poesia Europa in versi, dedicato a “Poesia, Luce e Rinascita” organizzato da La Casa della Poesia di Como.

La prima novità di quest’anno sarà che al reading di sabato 23 ottobre il pubblico in presenza e on line avrà la possibilità di fare domande ai poeti partecipanti, non solo sulla poesia, ma anche sui loro paesi di provenienza, le loro tradizioni e argomenti di attualità.

La seconda novità è la partecipazione del pianista Tonino Scala che “canterà” le poesie con un timbro da chansonnier. Il Festival prenderà il via venerdì 22 ottobre nell’aula magna dell’Università degli Studi dell’Insubria, accanto alla chiesa romanica di Sant’Abbondio (gli affreschi dell’abside sono della Scuola di Giotto).

Dalle ore 10:00 poeti italiani e stranieri reciteranno i loro versi che gli studenti interpreteranno “teatralmente”. Ad accogliere gli ospiti il Prorettore Vicario Stefano Serra Capizzano, il Professor Gianmarco Gaspari e Laura Garavaglia poeta e presidente de La Casa della Poesia di Como.

Alle ore 12:00 la premiazione di vincitori e finalisti del Premio Internazionale Europa in versi e in prosa durante la quale saranno lette parti di alcune opere e le motivazioni della giuria.

Il clou del Festival sarà sabato 23 ottobre a Villa Gallia, sul lago di Como, dalle ore 15:00 con la presentazione di Roberto Galaverni, critico letterario del Corriere della Sera. Sarà poi William Wolak, poeta statunitense, ad aprire il festival recitando versi d’amore ispirati al suo interesse per l’erotologia. Seguiranno quindi altri quindici poeti tra cui Milo De Angelis, poeta italiano conosciuto anche all’estero.

A intervallare le letture gli interventi di Tonino Scala.

Il Festival chiuderà domenica 24 ottobre dalle 14.30 a Bellagio, con la Passeggiata Creativa condotta da Pietro Berra: “Perdermi in un’estasi indicibile. Passeggiata dantesca nei giardini di Villa Melzi”. Durante la visita letture dei poeti ospiti di Europa in versi ai luoghi, a partire dalla statua di Dante e Beatrice, che hanno ispirato grandi autori nel parco di Villa Melzi (partecipazione con iscrizione obbligatoria sul sito www.europainversi.org).

***

Le modalità di partecipazione e di accesso all’evento del 23 ottobre saranno pubblicate sul sito www.europainversi.org dai primi di ottobre.

EIV_21_locandina_IT


Articolo precedenteUn continuo interesse per l’innovazione da parte del Poliba
Articolo successivoSensazionale: ecco perché Salvini è contro il green pass!
Chi siamo? Gente assetata di conoscenza. La nostra sete affonda le radici nella propria terra, ma stende il proprio orizzonte oltre le Colonne d’Ercole.Perché Odysseo? Perché siamo stanchi dei luoghi comuni, di chi si piange addosso, di chi dice che tanto non succede mai niente.Come? I nostri “marinai/autori” sono viaggiatori. Navigano in internet ed esplorano il mondo. Sono navigatori d’esperienza ed esperti navigatori. Non ci parlano degli USA, della Cina, dell’Europa che hanno imparato dai libri. Ci parlano dell’Europa, della Cina, degli USA in cui vivono. Ci portano la loro esperienza e la loro professionalità. Sono espressioni d’eccellenza del nostro territorio e lo interconnettono con il mondo.A chi ci rivolgiamo? Ci interessa tutto ciò che è scoperta. Ciò che ci parla dell’uomo e della sua terra. I nostri lettori sono persone curiose, proprio come noi. Pensano positivo e agiscono come pensano.Amano la loro terra, ma non la vivono come una prigione.Amano la loro terra, ma preferiscono quella di Nessuno, che l’Ulisse di Saba insegna a solcare…

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.