Grazie a quanti scrivono per Odysseo, grazie a quanti di voi ci seguono e sostengono da anni, ai lettori affezionati, ma anche a quelli che ci hanno scoperto da poco o che ci scopriranno domani: e se voleste “offrirci un caffé”…

Tre anni, centinaia di collaboratori, migliaia di articoli, migliaia e migliaia di lettori, milioni di visualizzazioni: in estrema sintesi, è questo il punto, provvisorio, di arrivo nella navigazione di Odysseo.

In un giorno come questo, è facile cadere nell’autoreferenzialità, rischio sottile e davvero antipatico.

Per questa ragione, permettetemi solo di dire grazie a quanti di voi ci seguono e sostengono da anni, ai lettori affezionati, ma anche a quelli che ci hanno scoperto da poco o che ci scopriranno domani.

Grazie a quanti scrivono per Odysseo e grazie a quanti, con le loro condivisioni, ne aumentano la diffusione.

Proviamo a diffondere bellezza, riflessioni, approfondimenti, sete di giustizia e verità: con tutti i nostri limiti, proviamo a fare del nostro meglio, ma siamo consapevoli che non sarà mai abbastanza, il che non fa altro che stimolarci a rinnovare ancora e ancora il nostro entusiasmo, convinti, come insegna Mandela, che un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

Se credete nella stampa indipendente, se volete sostenerci nel nostro sforzo, mi permetto di ricordarvi che la campagna “Un caffè al mese per Odysseo” è sempre aperta. In cambio di una vostra libera offerta, garantiamo il nostro rinnovato impegno e vi offriamo la possibilità di scegliere tra migliaia di coupon: se volete capire come funziona, vi basta cliccare qui.

Se poi siete a capo di una piccola, media o grande impresa e credete nel mecenatismo culturale, se volete approfittare della visibilità di Odysseo per pubblicizzare il vostro marchio, mandateci una mail a redazione@odysseo.it e sarete immediatamente contattati.

Il viaggio continua: non farci mancare il tuo colpo di remi.

Fontehttps://static.pexels.com/photos/508125/pexels-photo-508125.jpeg
CONDIVIDI
Articolo precedenteFIDGET SPINNER: LA MODA DEL MOMENTO
Articolo successivoQUALE CODICE DI CONDOTTA PER LE ONG?
Paolo Farina
La mia fortuna? Il dono di tanto amore che, senza meriti, ricevo e, in minima parte, provo a restituire. Conscio del limite, certo della mia ignoranza, non sono mai in pace. Vivo tormentato da desideri, sempre e comunque: di imparare, di vedere, di sentire; di viaggiare, di leggere, di esperire. Di gustare. Di stringere. Di abbracciare. Un po’ come Odysseo, più invecchio e più ho sete e fame insaziabili, che mi spingono a correre, consapevole che c’è troppo da scoprire e troppo poco tempo per farlo. Il Tutto mi asseta. Amo la terra di Nessuno: quella che pochi frequentano, quella esplorata dall’eroe di Omero, ma anche di Dante e di Saba. Essere il Direttore di "Odysseo"? Un onore che nemmeno in sogno avrei osato immaginare...

3 COMMENTI

  1. Buon compleanno “odysseo” prezioso compagno di lettura ed “ascolto”. Un “ad maiora semper” a quanti collaborano con la Redazione e soprattutto un abbraccio sincero all’amico Paolo.

  2. Auguri Odysseo per il traguardo raggiunto e soprattutto per essere un navigatore attento e libero nel mare della comunicazione. Ho avuto modo di conoscere non da tanto tempo la “barca” di Odysseo e soprattutto il suo timoniere e ho apprezzato l’impegno e la voce fuori dal coro, quasi come il “folle volo” dell’Ulisse di Dante Alighieri.
    “… Non vogliate negar l’esperienza di retro al sol, del mondo sanza gente. Considerate la vostra semenza fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza” (Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno canto XXVI)”. È l’augurio che faccio a Odysseo di non stancarsi mai di seguire e cercare il valore della conoscenza.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here