Senza fare …di tutta l’erba un fascio

“Mandiamo l’esercito a Caivano!” A dirlo è stata Giorgia Meloni a margine della visita nella città campana, teatro di un brutale stupro di massa. Bonificare l’area con missioni da squadriglia potrebbe, però, aumentare il rischio di fare di …tutta l’erba un fascio!

Giochi di parole a parte, ad avere la peggio sarebbe la brava gente della zona, gli indigenti, quelli che tirano a campare nella più misera povertà. Misera come la nostra ipocrisia, reverenza assoggettata ai grandi della Terra, ai magnati dei social network, Trump, Musk, Zuckerberg, coloro che dovrebbero monitorare la comunicazione online e, senza per forza riferirci alla censura, tentare di suggerire, ai più giovani, messaggi di rispetto ed educazione.

Esportiamo democrazia nel quotidiano, e persino il Parco Verde di Caivano tornerà a fiorire!


FonteFoto di Bicanski da Pixnio
Articolo precedenteStoria delle Olimpiadi. PARIGI 1900
Articolo successivoIl granchio blu, con tutta una vita
Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Puglia, ho iniziato a raccontare avventure che abbattono le barriere della disabilità, muri che ci allontanano gli uni dagli altri, impedendoci di migrare verso un sogno profumato di accoglienza e umanità. Da Occidente ad Oriente, da Orban a Trump, prosa e poesia si uniscono in un messaggio di pace e, soprattutto, d'amore, quello che mi lega ai miei "25 lettori", alla mia famiglia, alla voglia di sentirmi libero pensatore in un mondo che non abbiamo scelto ma che tutti abbiamo il dovere di migliorare.