Il runner Pietro Moro: “Vorrei che questa iniziativa contribuisse ad aumentare le donazioni di sangue”

“Basilicata coast to coast“ non è solo il titolo di un film diretto ed interpretato da Rocco Papaleo, ma anche il leit motiv dell a “AVIS Marathon“ di 500 km che Pietro Moro ha concluso in terra lucana.

Dal prossimo 3 giugno, e per i successivi quindici giorni, il runner, nato a Pisticci nel 1983, si appresta ad affrontare una nuova, entusiasmante sfida: percorrere 600 km della “AVIS Marathon Apulia“, un tour sui generis che toccherà anche la Città di Andria nella giornata di lunedì 4 giugno.

Arrivando, infatti, da Corato, Pietro Moro attraverserà la SP 30 e la SS 170 e seguirà un iter che va da via Castel del Monte a via Palmiro Togliatti, da via Fleming a via Don Minzoni, toccando, fra le altre, anche le strade prospicienti via Jannuzzi, via Sant’Angelo, Piazza Sorelle Agazzi, via Cavallotti, Piazza Imbriani, via Regina Margherita, via Carducci, via Firenze, via Duca di Genova, via Napoli, viale Gramsci, Corso Cavour, via Bruno Buozzi, viale Venezia Giulia, via Pasolini e Piazzale della Repubblica. Alle ore 18.30, poi, Pietro sarà ricevuto dalle Autorità presso la Fontana Monumentale Avis presente in Villa Comunale.

Vorrei che questa iniziativa contribuisse ad aumentare le donazioni di sangue, con il supporto di una grande realtà associativa come l’AVIS – confida Moro – È importante sensibilizzare soprattutto i giovani alla cultura della donazione come gesto solidaristico e a uno stile di vita sano nelle abitudini quotidiane. Con questa maratona voglio mettermi in gioco e dimostrare che bisogna essere costanti nello sport e nel prendersi cura di se stessi.

A pochi chilometri dal traguardo andriese, Moro sarà scortato da alcuni esponenti di associazioni quali “AMA“ (Associazione Maratoneti Andriesi), “Andria Runners“ e ciclisti del gruppo sportivo “CicloAVIS“.

Spero di offrire con il mio passaggio momenti di aggregazione nella comunità, coinvolgendo le realtà locali, sportive e non, e valorizzando le sezioni AVIS interessate dal mio passaggio. – continua Moro –Mi piacerebbe che questa manifestazione contribuisse a incentivare la voglia e la costanza dei soci AVIS a donare il sangue, soprattutto con l’imminente e, in tal senso, critico periodo estivo, e vorrei al contempo far conoscere la realtà del mondo avisino a chi ancora non dona”.

“AVIS Marathon Apulia“, un film diretto ed interpretato da Pietro Moro, un “lungoCHILOmetraggio“ dal sicuro lieto fine.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa smorfia. Governo, gli auguri di Renzi: “Conte, stai sereno”
Articolo successivo2 giugno, Festa della Repubblica
Miky Di Corato
Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Puglia, ho iniziato a raccontare avventure che abbattono le barriere della disabilità, muri che ci allontanano gli uni dagli altri, impedendoci di migrare verso un sogno profumato di accoglienza e umanità. Da Occidente ad Oriente, da Orban a Trump, prosa e poesia si uniscono in un messaggio di pace e, soprattutto, d'amore, quello che mi lega ai miei "25 lettori", alla mia famiglia, alla voglia di sentirmi libero pensatore in un mondo che non abbiamo scelto ma che tutti abbiamo il dovere di migliorare.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.