Calendario delle celebrazioni presiedute dal Vescovo di Andria, Mons. Luigi Mansi

Gli auguri di Pasqua del Vescovo e il calendario delle celebrazioni presiedute, dallo stesso, nella Chiesa Cattedrale di Andria “S. Maria Assunta in Cielo”.

 

Gli auguri del Vescovo di Andria, Mons. Luigi Mansi

PASQUA 2019

“Carissimi, vorrei far giungere a tutti, gli auguri più fervidi di una buona e santa Pasqua.

Il Cristo, che ha vinto la morte offrendo la sua vita per amore, ci renda gioiosi e coraggiosi testimoni della vita che vince sempre, dell’amore che in maniera talvolta nascosta, spesso sofferta e dolorosa, trasforma questa realtà che il Signore ci chiama a vivere, rendendola più umana. La risurrezione del Signore Gesù è la garanzia che la morte, l’odio, il peccato sono vincibili ad una sola condizione: che tutti ci spendiamo per amore e con amore per la vita del mondo.

La Pasqua dice con forza che l’Amore ha vinto, è più forte, l’Amore dona vita, l’Amore fa fiorire la speranza nel deserto.

Buona Pasqua, carissimi amici, fratelli e sorelle nel Signore!”

+ d.Luigi Mansi, vescovo

Il calendario delle celebrazioni, della Settimana Santa 2019, presiedute dal Vescovo nella Chiesa Cattedrale “S. Maria assunta in cielo” – Andria

Domenica 14 aprile 2019 delle Palme e della Passione del Signore

Il Vescovo, alle ore 11:15, benedirà le palme e gli ulivi presso l’Oasi S. Francesco (Parrocchia S, Francesco d’Assisi – Andria), al termine della processione, dall’Oasi S. Francesco verso la chiesa Cattedrale, alle ore 11:30, presiederà la Santa Messa della Passione del Signore.

Mercoledì Santo 17 aprile 2019

Messa del Crisma 

ore 19:00 

Il Vescovo presiederà la celebrazione della Santa Messa Crismale con i presbiteri, diocesani e religiosi e benedirà gli oli dei catecumeni e degli infermi e consacrerà l’olio del santo crisma.

 TRIDUO PASQUALE

 Giovedì Santo 18 aprile 2019

ore 09:00

Il Vescovo presiederà la celebrazione della Liturgia delle Ore con i Canonici del Capitolo Cattedrale e il Popolo di Dio.

ore 19:00

Santa Messa nella Cena del Signore.

Il Vescovo presiederà la concelebrazione della Santa Messa in Coena Domini e il rito della lavanda dei piedi.

ore 22:00

Il Vescovo presiederà l’Adorazione Eucaristica.

 

Venerdì Santo 19 aprile 2019

ore 09:00

Il Vescovo presiederà la celebrazione della Liturgia delle Ore con i Canonici del Capitolo Cattedrale e il Popolo di Dio.

ore 17:00

Celebrazione della Passione del Signore.

Il Vescovo presiederà la celebrazione della Passione del Signore, la liturgia della Parola, l’adorazione della Croce e il rito della comunione.

ore 19:30

Processione dei Misteri, a partire dalla Chiesa Annunziata, il Vescovo presiederà il pio esercizio della Processione dei Misteri. In Piazza Vittorio Emanuele II (Piazza Catuma) rivolgerà la sua parola e la Benedizione.

 Sabato Santo 20 aprile 2019

ore 9:00

Il Vescovo presiederà la celebrazione della Liturgia delle Ore con i Canonici del Capitolo Cattedrale e il Popolo di Dio.

 Veglia Pasquale

ore 21:00

Il Vescovo presiederà la solenne Veglia Pasquale, in cui sarà benedetto il nuovo fuoco, dopo l’ingresso processionale in chiesa con il cero pasquale, simbolo del Risorto, e il canto dell’Exultet, seguirà la liturgia della Parola, la liturgia battesimale e la liturgia Eucaristica.

 Domenica di Pasqua-Risurrezione del Signore 21 Aprile 2019

Ore 11:30

Il Vescovo presiederà la solenne messa pontificale.

La Santa Messa di Pasqua sarà trasmessa in diretta su Teledehon canale 18.

 


Articolo precedentePedofilia: l’incrollabile fede-certezza di Benedetto
Articolo successivo“…Come tele al Vento”, Mostra d’arte contemporanea a Barletta
Geremia Acri
So che tutto ha un senso. Nulla succede per caso. Tutto è dono. L'umanità è meravigliosa ne sono profondamente innamorato. Ciò che mi spaventa e mi scandalizza, non è la debolezza umana, i suoi limiti o i suoi peccati, ma la disumanità. Quando l'essere umano diventa disumano non è capace di provare pietà, compassione, condivisione, solidarietà.... diventa indifferente e l'indifferenza è un mostro che annienta tutto e tutti. Sono solo un uomo preso tra gli uomini, un sacerdote. Cerco di vivere per ridare dignità e giustizia a me stesso e ai miei fratelli, non importa quale sia il colore della loro pelle, la loro fede, la loro cultura. Credo fortemente che non si dia pace senza giustizia, ma anche che non c'è verità se non nell'amore: ed è questa la mia speranza.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.