Tutto quello che è utile sapere

Nonostante molte persone si rechino ogni anno al CAF o nello studio del commercialista per fare il 730, questa operazione si può fare anche online in modo semplice e veloce, anche da casa. Le modalità che si possono usare sono principalmente due: tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate e piattaforme specializzate per fare il 730 online.

Fare la dichiarazione dei redditi online è conveniente perché è veloce, si può infatti compilare il modulo direttamente da computer o da smartphone in pochissimo tempo. Questa formula è flessibile perché non ci sono vincoli di orari, tutto è gestito online in autonomia, si può terminare la compilazione anche in più giorni in caso di complicazioni. Oltre all’evidente vantaggio di risparmiare lunghe file negli uffici e attese degli altri utenti in coda.

Inoltre si può fare affidamento sull’aiuto di esperti che potranno rispondere ai nostri dubbi tramite e-mail o via chat. Non bisogna dimenticare che la dichiarazione dei redditi è obbligatoria per determinate categorie e in alcuni casi è possibile beneficiare di detrazioni fiscali e pagare meno tasse, ottenendo anche un rimborso sulle spese. Per questo avere un o una professionista a disposizione anche a distanza può fare la differenza nella nostra gestione delle spese annuali.

Dichiarazione dei redditi digitale

Fare il 730 online non è difficile se si ha dimestichezza con il computer, in caso contrario ci si può far aiutare da un amico o un parente che se ne intende. Se si decide di fare la dichiarazione dei redditi in una piattaforma bisognerà creare un account inserendo tutte le informazioni personali. La registrazione è uguale a quella di qualunque sito o e-commerce ma può esserci anche un codice di sicurezza da inserire.

Dato che non abbiamo davanti a noi una persona che si occupa di studiare la nostra situazione finanziaria, troveremo una serie di domande e una lista con i documenti che bisogna inserire. In alcuni casi questi siti mettono comunque a disposizione anche un servizio clienti che permette di rivolgersi ad un esperto per ogni dubbio. Il caricamento dei documenti è molto semplice, si possono fotografare con il telefono purché siano ben visibili.

Quando si inseriscono le informazioni bisogna fare attenzione ad aggiungere il proprio sostituto d’imposta nel caso lo si abbia. Il 730 non è dedicato solo ai lavoratori dipendenti: se pensiamo di essere esenti ma non ne siamo totalmente sicuri, meglio chiedere conferma. Se decidiamo di fare la dichiarazione online, cerchiamo di tenere vicino a noi i documenti importanti come la carta d’identità o il passaporto.

Una volta che avremo inserito tutto ciò che serve, i documenti andranno in revisione e riceveremo una conferma nei giorni seguenti. La dichiarazione dei redditi andrà poi inviata all’Agenzia delle Entrate ma in questo modo non ce ne dovremo occupare personalmente.

Dove conviene fare il 730

Un sito specializzato nella dichiarazione dei redditi può utilizzare un linguaggio semplice e a portata di tutti. Molte persone infatti non si fidano a effettuare queste operazioni online perché hanno paura di sbagliare o di non capire le procedure. In realtà fare il 730 online non vuol dire occuparsi di tutto da soli, c’è sempre un esperto che consulterà i nostri documenti.

Affidandosi ad una piattaforma online avremo la possibilità di inserire i nostri file in un database, in questo modo non andranno persi, come può invece accadere con i fogli cartacei. Una volta che avremo aperto l’account e avremo mandato la dichiarazione potremo vedere tutte le detrazioni a nostro favore, oltre alle tasse da pagare o il totale del rimborso che ci spetta. Le soluzioni digitali sono sempre più proposte anche in ambito fiscale perché agevolano di gran lunga le operazioni, rendendo tutto più chiaro agli utenti.


Articolo precedenteNewton e l’impenetrabilità dei “corpi” …
Articolo successivoLa vocazione della famiglia in Amoris laetitia
La mia fortuna? Il dono di tanto amore che, senza meriti, ricevo e, in minima parte, provo a restituire. Conscio del limite, certo della mia ignoranza, non sono mai in pace. Vivo tormentato da desideri, sempre e comunque: di imparare, di vedere, di sentire; di viaggiare, di leggere, di esperire. Di gustare. Di stringere. Di abbracciare. Un po’ come Odysseo, più invecchio e più ho sete e fame insaziabili, che mi spingono a correre, consapevole che c’è troppo da scoprire e troppo poco tempo per farlo. Il Tutto mi asseta. Amo la terra di Nessuno: quella che pochi frequentano, quella esplorata dall’eroe di Omero, ma anche di Dante e di Saba.Essere il Direttore di "Odysseo"? Un onore che nemmeno in sogno avrei osato immaginare...

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.