Con il campionato conclusosi più di un mese fa, i due club meneghini pronti a una sessione estiva di calciomercato scoppiettante

Lo scorso 23 maggio si è concluso il campionato di Serie A 2020/21. Per entrambe le squadre milanesi è stata una stagione da ricordare: l’Inter, dopo circa 10 anni, è tornata alla conquista del primo posto in classifica (con 91 punti), divenendo campione d’Italia; il Milan, dopo sette anni, ha ritrovato la qualificazione in Champions League, posizionandosi al secondo posto della classifica (con 79 punti). In tal modo, l’atmosfera in casa neroazzurra ed in quella rossonera è divenuta gioiosa e piacevole. L’entusiasmo, in entrambi i casi, ha poi lasciato il posto a dispiacere e amarezza: Antonio Conte, allenatore della Beneamata, ha trovato l’accordo con il club per la risoluzione consensuale del contratto e Hakimi è prossimo alla cessione al PSG per oltre 60 milioni di euro; il Milan ha perso a parametro zero Çalhanoğlu, divenuto un nuovo giocatore dell’Inter, e Donnarumma che, a meno di clamorose novità, sarà un nuovo portiere del PSG. Si tratta, per entrambe le squadre, di perdite gravi. Infatti Conte, Hakimi, Çalhanoğlu e Donnarumma sono stati fondamentali per il piazzamento finale in classifica delle proprie rispettive squadre. Con il calciomercato che sta ormai entrando sempre più nel vivo, le due squadre meneghine sono pronte a farsi sentire, sempre nei rispettivi limiti economici.                                                                                                                                                                                        Per quanto riguarda l’Inter, sono stati ufficializzati Simone Inzaghi, ex allenatore della Lazio, divenuto nuovo allenatore, e gli acquisti a parametro zero di Cordaz dal Crotone, come terzo portiere, e il già citato Çalhanoğlu dal Milan. L’Inter è anche pronta ad acquistare giocatori di qualità sulle fasce: sono stati fatti i nomi di Zappacosta, Dumfries, Bellerin, Alba e Alonso. Sarà, inoltre, valutato l’esterno Dimarco, di ritorno dall’Hellas Verona, reduce da una stagione molto positiva. L’Inter sarebbe anche pronta a un Çalhanoğlu-bis, con l’assalto a Kessié che potrebbe concretizzarsi nel caso in cui l’ivoriano non trovasse l’accordo con il Diavolo per il rinnovo. L’Inter deve anche risolvere la questione legata agli esuberi: si cercheranno Discorso Milan. La società ha deciso di adottare una condotta rigida, non andando incontro alle importanti richieste economiche avanzate da alcuni giocatori: è per tal motivo che è avvenuto il divorzio con il fantasista turco e il quasi ufficiale addio del giovane portiere nato a Castellammare di Stabia. La tifoseria si è divisa in merito a questi addii: c’è chi non è stato molto dispiaciuto e chi, invece, ritiene che la squadra abbia subito delle perdite importanti. Sicuramente, il Diavolo ha perso due titolari e la situazione inizia a complicarsi, perché la questione Kessié è simile a quella di Donnarumma e di Çalhanoğlu. In tutta la stagione rossonera Kessié è stato uno dei calciatori più incisivi, se non il più incisivo, con 13 reti messe a segno, la presenza in ogni zona del campo e velocità e fisicità invidiabili; è, peraltro, curioso che 79 sia il numero di punti con il quale il Milan ha terminato il campionato e il numero di maglia dell’ivoriano. Il Milan, però, non può permettersi di perdere un altro titolare e farà il possibile per trattenerlo.

La società rossonera ha ufficializzato gli acquisti di Maignan dal Lille, per circa 13 milioni di euro, che sarà il nuovo portiere titolare e di Tomori dal Chelsea, per circa 28 milioni euro. Il Milan è anche alla ricerca di un trequartista per sostituire il fantasista turco; sono stati accostati al club i nomi rilevanti di Coutinho del Barça (si parlerebbe di uno scambio con il capitano Romagnoli), Ziyech del Chelsea, James Rodriguez dell’Everton, Zaccagni dell’Hellas Verona e Sabitzer del Lipsia. Inoltre, la dirigenza rossonera è al lavoro per il ritorno di Diaz dal Real Madrid e di Dalot dal Manchester United. Nel caso in cui non dovesse ritornare Dalot, il Milan punterà forte su Odriozola, promettente terzino dei Blancos.

I rossoneri cercano anche delle prime punte, non potendo Ibrahimovic giocare tutte le partite della prossima stagione: dovrebbe essere prossima la fumata bianca per l’arrivo di Giroud dal Chelsea a zero, ma nulla è certo; è per questo che il Milan, in caso di fumata nera, è pronto a virare su Jovic del Real Madrid; il Milan, in aggiunta, si sta informando per Jorge del Santos, come giovane prospetto. L’asse con Londra è sempre caldo, ed è per questo che il Milan punta anche al ritorno di Bakayoko. In aggiunta, il Diavolo valuterà il giovane Pobega, di ritorno dallo Spezia, dove si è distinto nel ruolo di centrocampista.

Anche il Milan deve affrontare la questione esuberi: Laxalt è già stato ceduto alla Dinamo Mosca per una cifra superiore ai 3 milioni di euro, mentre saranno risolte prossimamente le situazioni di Duarte, Conti e Caldara.

Con questi presupposti non rimane che assistere a quella che si prospetta una sessione di calciomercato estiva infuocata, nella quale entrambi i club non vorranno certamente sfigurare.


Fontehttps://flic.kr/p/orEcih
Articolo precedenteC’era una volta il precipizio
Articolo successivoIl senso della vita secondo il teologo Vito Mancuso
Nato a Bari nel 2003, vive e frequenta il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” a Bisceglie. Si definisce un amante delle materie scientifiche, pratica il calcio amatoriale e l’attività fisica e tifa per il Milan, per il quale nutre una autentica venerazione. Ama il mare e la campagna, il buon cibo e la vita all’aria aperta. Musicalmente preferisce ascoltare brani italiani, in special modo quelli di Ultimo e Tommaso Paradiso, ma ascolta anche brani stranieri, come quelli di Shawn Mendes e Bruno Mars. Non rinuncia mai ad una serata in compagnia di amici, specie se sono quelli con i quali è facile parlare di sport ma anche di altri piaceri come quelli de la bonne vie. Desidera viaggiare e visitare in particolare le città d’arte. Scrive per esternare le sue passioni.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.