Inaugurato lo scorso 17 febbraio, è intitolato al capitano immortale: Valentino Mazzola

Una confessione, prima di tutto: chi scrive ha un cuore che batte Toro; questo potrebbe suggerirti di fermare qui la tua lettura oppure indurti, se non altro per curiosità, a continuare.

Ciò premesso, ecco la vera notizia: che, ovviamente, non può riguardare i gusti calcistici di chi scrive; la vera notizia è che la BAT, dallo scorso 17 febbraio, ha un Toro Club intitolato al capitano immortale, Valentino Mazzola.

Correva il centenario della sua nascita, lo scorso 26 gennaio, quando un pugno di audaci si disse: “Ma perché no?”. Detto, fatto: il club è nato, ha raccolto in poche ore le prime 40 iscrizioni e conta di raggiungerne ben presto molte di più, tanto da aderire all’Unione Club Granata e guadagnarsi l’affiliazione al Torino FC. Il “Toro Club BAT Valentino Mazzola”, che ha sede a Canosa di Puglia, è infatti aperto non solo ai cuori granata della BAT, ma a chiunque voglia farne parte, che risieda nel Tacco dello Stivale o che sia cittadino del mondo.

Chi conosce la leggenda Toro (tutte le squadre hanno una storia: il Toro è una leggenda…), non avrà mancato di notare la sfida: un club che nasce il giorno 17, due ore prima di un appuntamento ostico come la sfida del “San Paolo”, contro il Napoli del mister Ancelotti. Proprio quella corazzata che, tra le mura amiche, vantava un ruolino di marcia da far paura: 12 partite, 10 vittorie, due pareggi, 28 goal messi a segno, cioè più di due a partita.

Ma a noi del Toro le sfide piacciono, la sfiga non ci fa paura (ci conviviamo dai tempi della strage di Superga) e il Napoli lo abbiamo contenuto come sappiamo: gettando il cuore oltre l’ostacolo.

Per la cronaca, la partita è finita zero a zero e, dopo una incredibile mole di occasioni per Insigne e compagni, abbiamo persino rischiato di vincerla nel finale.

Il “Toro Club BAT Valentino Mazzola” parte, dunque, col piede giusto: il futuro è solo in crescita e benedetto dagli auguri dei fratelli granata di Melfi e Foggia, due club di assoluto prestigio e dai quali il neonato club della BAT non avrà che da imparare.

Prossimo obiettivo: contribuire a diffondere nella nostra amata Puglia i valori del granatismo e chiamare a raccolta tutti quei tifosi che non aspettavano altro che essere rappresentati da un proprio club anche nelle Terre di Federico.

A caldo, le parole del neoeletto presidente Nicola Pepe: «Il Toro non è solo una squadra. È una fede. Sono felice di mettere il mio entusiasmo al servizio di tanti fratelli granata. Ora, noi ci siamo. E cresceremo! F.V.C.G.».

Per info, è possibile chiamare il numero 3388944851 o scrivere una mail all’indirizzo: toroclub.bat@gmail.com

Pagina Facebook: Toro Club Valentino Mazzola


FontePhoto credits: Toro club BAT "Valentino Mazzola"
Articolo precedenteArgentoVivo: il messaggio di Daniele Silvestri tra i banchi di scuola
Articolo successivoMoralisti senza morale
Paolo Farina
La mia fortuna? Il dono di tanto amore che, senza meriti, ricevo e, in minima parte, provo a restituire. Conscio del limite, certo della mia ignoranza, non sono mai in pace. Vivo tormentato da desideri, sempre e comunque: di imparare, di vedere, di sentire; di viaggiare, di leggere, di esperire. Di gustare. Di stringere. Di abbracciare. Un po’ come Odysseo, più invecchio e più ho sete e fame insaziabili, che mi spingono a correre, consapevole che c’è troppo da scoprire e troppo poco tempo per farlo. Il Tutto mi asseta. Amo la terra di Nessuno: quella che pochi frequentano, quella esplorata dall’eroe di Omero, ma anche di Dante e di Saba.Essere il Direttore di "Odysseo"? Un onore che nemmeno in sogno avrei osato immaginare...

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.