Riceviamo e pubblichiamo:

Gli alunni dell’Itis “Sen. O. Jannuzzi” di Andria continuano a mietere successi nelle competizioni nazionali: questa volta è il tranese Luca Donatellis ad aver guadagnato la medaglia di bronzo alle Olimpiadi Nazionali di Informatica che hanno visto la partecipazione di 158 studenti.

Un risultato che evidenzia l’alta qualità dell’insegnamento teorico e laboratoriale dell’istituto e la capacità di suscitare curiosità e passione per l’approfondimento delle discipline insegnate: l’alunno, infatti, ha continuato ad allenarsi con un interesse personale sempre crescente, conseguendo tale apprezzabile risultato in una gara tra sfidanti provenienti da tutta Italia.

«Siamo ancora una volta orgogliosi di rendere noto l’ottimo risultato conseguito da un nostro studente – commenta il Dirigente scolastico Giuseppe Monopoli -: tutta la comunità scolastica è costantemente orientata a cogliere importanti occasioni che consentano lo sviluppo di competenze significative per veri e propri talenti nel campo dei sistemi informatici, dell’elaborazione dell’informazione, delle applicazioni e tecnologie Web, delle reti e degli apparati di comunicazione».


FonteJannuzzi
Articolo precedenteÈ stata la mano di Dio
Articolo successivo Lord Byron, il tipico eroe romantico
Chi siamo? Gente assetata di conoscenza. La nostra sete affonda le radici nella propria terra, ma stende il proprio orizzonte oltre le Colonne d’Ercole.Perché Odysseo? Perché siamo stanchi dei luoghi comuni, di chi si piange addosso, di chi dice che tanto non succede mai niente.Come? I nostri “marinai/autori” sono viaggiatori. Navigano in internet ed esplorano il mondo. Sono navigatori d’esperienza ed esperti navigatori. Non ci parlano degli USA, della Cina, dell’Europa che hanno imparato dai libri. Ci parlano dell’Europa, della Cina, degli USA in cui vivono. Ci portano la loro esperienza e la loro professionalità. Sono espressioni d’eccellenza del nostro territorio e lo interconnettono con il mondo.A chi ci rivolgiamo? Ci interessa tutto ciò che è scoperta. Ciò che ci parla dell’uomo e della sua terra. I nostri lettori sono persone curiose, proprio come noi. Pensano positivo e agiscono come pensano.Amano la loro terra, ma non la vivono come una prigione.Amano la loro terra, ma preferiscono quella di Nessuno, che l’Ulisse di Saba insegna a solcare…