PADRI TRINITARI E DIOCESI DI ANDRIA ASSIEME PER CELEBRARE UN ANNO TUTTO PARTICOLARE

Sarà trasmesso questa sera, a partire dalle ore 20.00 sulla pagina Facebook “Mons. Giuseppe Di Donna, venerabile, il secondo appuntamento dell’Anno Didonniano, anno in preparazione al 70° Anniversario del pio transito del venerabile mons. Giuseppe Di Donna, frate trinitario, missionario e vescovo di Andria dal 5 maggio 1940 al 2 gennaio 1952.

Un anno tutto dedicato, quindi, alla figura del Venerabile, con appuntamenti mensili che si alterneranno tra appuntamenti religiosi e a carattere di convegno per cercare di sviscerare ogni aspetto del Di Donna, organizzati e voluti da padre Francesco Prontera, frate trinitario che svolge il suo ministero nella Diocesi di Andria, con il consenso di S.E. mons. Luigi Mansi e quindi della stessa Diocesi di Andria. “Abbiamo voluto prepararci a quest’altra importante tappa – dichiara padre Prontera – attraverso questi appuntamenti. Prepararsi quindi per conoscere ciò che andremo a celebrare, questo ricordo, questa figura di santità che la Chiesa di Andria e l’Ordine Trinitario ricordano con molto affetto e che merita di essere valorizzata sempre”.

Il calendario degli eventi è davvero molto vasto: la figura di mons. Di Donna come trinitario, con un particolare riferimento ad una sua opera “Culto e devozione alla Santissima Trinità”; il racconto dell’Andria degli anni Quaranta, della II Guerra Mondiale, del dopoguerra, dei moti andriesi, attraverso la sua figura; la morale sociale in Di Donna attraverso “L’edificio sociale”; oltre agli appuntamenti religiosi del 26 marzo con una Via Crucis meditata con i suoi Scritti, la celebrazione nel 120° Anniversario della sua nascita, il 23 agosto a Rutigliano, sua città natale, fino alla celebrazione del 70° Anniversario del Pio transito il 2 gennaio 2022.

L’appuntamento di questa sera, avente come tema “Fama di santità del venerabile Di Donna. Dal pio transito al percorso verso la Canonizzazione” vuole illustrare il percorso della vice-postulazione a partire dalla morte del Venerabile – morto “in concetto di santità” – e arrivare sino ai giorni nostri. Discuteranno sul tema S.E. mons. Luigi Mansi (vescovo della Diocesi di Andria), S.E. mons. Giuseppe Favale (vescovo della Diocesi di Conversano-Monopoli), don Carmine Catalano (vice-postulatore della Causa di Canonizzazione di mons. Di Donna) con il contributo video di S.E. mons. Luigi Renna (vescovo della Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano ex vice-postulatore) e il saluto dei sindaci di Andria e Rutigliano, avv. Giovanna Bruno e dott. Giuseppe Valenzano.

È possibile rimanere aggiornati su tutti gli eventi tramite la pagina Facebook e Instagram e il canale YouTube dedicato a mons, Giuseppe Di Donna, venerabile.


LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.