L’Affido Familiare, un Istituto giuridico che si nutre di amore incondizionato, generosità e bellezza

Ho sempre ammirato il Cor-Aggio di quelle persone che scelgono di offrire la loro disponibilità nell’accogliere un bambino ‘con Bisogni Speciali’.

Mi riferisco a quella Forza che solo un Cuore grande, aperto, disponibile, caldo, accogliente può attivare. Scegliere di offrire il proprio Amore infinito, spazio, tempo, impegno, responsabilità ad un bimbo che proviene da esperienze sfavorevoli è onorevole e nutriente. Una scelta seria, consapevole, fatta con spirito umile, generoso e disponibile a dare ed accogliere quel che viene, l’incognita di un bambino ferito, sofferente spesso smarrito. Assumersi la responsabilità di sostenerlo, supportarlo, educarlo per il tempo richiesto nell’autentico desiderio di donare Bellezza e riceverne altrettanta. Esperienze di questo tipo richiedono un Amore grande ma sono testimone dell’Abbondanza della ricompensa che generano in termini di emozioni, sensazioni, percezioni, sentimenti. Un circuito luminoso, un scambio arricchente, una profonda maturazione emotiva ed affettiva, un’Evoluzione… del bimbo prima di tutto, della famiglia affidataria e di tutte le altre figure che circolano intorno a questa Relazione.

Una Relazione ‘Speciale’ come speciali sono i bambini che senza colpa si trovano a nascere e vivere in contesti familiari difficili dove non possono godere, per un determinato periodo, della necessaria tutela.

Una scelta d’Amore Vero ed Incondizionato quello di chi offre la disponibilità ad accogliere momentaneamente un minore in difficoltà, un gesto esclusivamente mirato a soddisfare i bisogni del bambino, protagonista esclusivo che merita, alimenta e dona i suoi piccoli progressi, libero di volare. E’ importante ricordare che l’Affido si basa su un provvedimento temporaneo a favore di minori che si trovano in situazioni di instabilità familiare. Grazie all’affido, il minore viene accolto presso una famiglia ritenuta idonea, coppia o singola persona, allo scopo di garantirgli il diritto a crescere in un ambiente sano sotto il profilo educativo e affettivo per il tempo necessario.

Pilastri fondamentali sono dunque la consapevolezza della temporaneità dell’accoglienza e l’assoluta disponibilità e propensione a mantenere vivi i rapporti con la famiglia d’origine in previsione di un auspicato rientro in famiglia.

Il successo dell’Affido e la specialità del gesto che una coppia o un singolo compie nel prendersi cura del minore sta proprio nel collaborare al reintegro nella famiglia d’origine che a sua volta sceglie la strada dell’evoluzione accettando di essere coinvolta in un progetto di aiuto al fine di superare le proprie difficoltà.

Accogliere un minore in Affido è una scelta d’Amore puro, un atto che presuppone generosità, disponibilità, pazienza, armonia, empatia, prontezza e un spirito di collaborazione con tutte le Parti in causa, minore, famiglia d’origine, servizi sociali territoriali, servizio affidi, consultorio, autorità Giudiziaria.

Sento e percepisco l’Affido come un potente movimento del Cuore, un moto fluido, flessibile, adattabile, mutabile, malleabile. Un fluido Magico, un Energia benefica che parte dal profondo dell’Anima della persona pronta a dare, ad offrire cura, dedizione, attenzione, calore, educazione, amore senza aspettarsi nulla in cambio, senza alcun intento appropriativo o riparativo (io ti salverò), salvo poi ritrovare in quella esperienza un Appagamento unico e speciale in quegli occhi nuovi che ti guardano, negli impercettibili gesti che ti riempiono, nei sottili e preziosi progressi che si compiono e che si inondano d’Oro quando il risultato di quell’Amore ‘scambiato’ si perfeziona nell’abbraccio e nel ritorno di quel bimbo nella sua Casa…il senso della Vera Felicità!

PS: Desidero ringraziare l’impegno e la professionalità dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Andria e tutte le Parti che abilmente rendono questo servizio Utile ed Efficiente.

Per chiunque voglia avere informazioni sull’Istituto può rivolgersi presso la sede del Settore Socio-Sanitario in via Mozart ad Andria dove periodicamente sono proposti ottimi Corsi Informativi e Formativi di preparazione all’Affido ai fini dell’inserimento degli affidatari ritenuti idonei in un apposito Elenco tenuto dal Servizio sociale stesso.

GRAZIE di CUORE.


Articolo precedenteCosa vuoi ricevere per Natale?
Articolo successivoUna silloge in viaggio. Intervista a Luca Cipolla
Annalisa Lullo
Ciao sono Annalisa giornalista ed esperta di comunicazione e mediazione culturale. Collaboro da anni con la Rai, redazione e collaborazione ai testi. Mi occupo di cultura, sociale, benessere della persona e di tanto altro. Scrivo per magazine on-line e quotidiani locali. Sono una persona curiosa ed un’attenta osservatrice di tutto quello che mi circonda, è la quotidianità e l’emotività che fanno di me una ‘scrittrice di pancia’. Scrivere per me è vitale, uno sfogo, un sostegno, un modo per esprimere la mia interiorità, sensazioni, emozioni di ogni giorno…che spesso e volentieri condividerò con voi. Buona Vita