Ti lascerà senza fiato per i suoi scorci, per il suo essere romantica ma al tempo stesso trasgressiva

Definita la “Venezia del Nord”, Amsterdam è un’affascinante capitale in continua evoluzione, ricca di cultura e varietà architettonica da lasciare senza fiato. Conserva quello charme unico dato dai suoi 165 canali che si estendono per oltre 100 chilometri, creando un fantastico labirinto impreziosito da oltre cento ponti che si snodano lungo tutta la superficie; la sensazione è che fluttui sull’acqua.

Le sue case snelle e alte, alcune storte a causa delle fondamenta in legno che nel tempo sono marcite, sono incastonate in un paesaggio da cartolina.
Amsterdam nasce infatti come borgo mercantile dedito alla pesca; si sviluppò su un terreno paludoso in una posizione strategica per i commerci. È attraversata dal fiume Amstel, ed è sulle rive del fiume che i suoi primi abitanti iniziarono ad edificarla.

Divenuta capitale dei Paesi Bassi nel 1814, dopo la sconfitta dei francesi, ha origini molto antiche; il suo fascino d’altri tempi lo vivi passeggiando nel suo centro e tra i suoi canali dichiarati Patrimonio dell’Unesco.

Con una crociera in battello potrai ammirare la città da una prospettiva unica; gli edifici antichi si fondono con moderni capolavori architettonici…impossibile resistere a qualche scatto fotografico!

Piazza Dam, un tempo teatro di rivolte e contestazioni, oggi è considerata il cuore pulsante della città; è circondata da edifici storici come il Palazzo Reale, il Monumento Nazionale, la Chiesa Nuova ed il Museo delle cere Madame Tussauds.
Ad ogni ora è gremita di gente.

Tra i quartieri più importanti mi piace annoverare Museumplein, il quartiere dei musei col famosissimo Rijksmuseum e le sue 8000 opere d’arte; imperdibile il museo di Van Gogh considerato una delle attrazioni più visitate della città.

De Wallen, il quartiere a luci rosse conosciuto anche come Red Light District, sorge lungo una rete di vicoli medievali; è il quartiere della prostituzione di Amsterdam. Ubicato in pieno centro sarà impossibile non capitarci anche per caso; infatti è in corso un progetto che prevede un cambio sede del distretto, dal centro alla periferia. La particolarità di questo posto sono le donne in vetrina.

Ad Amsterdam la prostituzione è legalizzata, come la droga leggera da consumarsi nei luoghi al chiuso e nei coffee shops; ovviamente vigono delle rigorose leggi legate all’utilizzo.
Inutile non riconoscere che una delle motivazioni che attira il turista ad Amsterdam è la tolleranza e l’apertura verso le diversità sociali; infatti viene spesso citata per essere tra le più gay-friendly del mondo.

Jordaan, un tempo quartiere operaio, è una delle zone residenziali più amate; quello più alla moda della città,  ricco di caffetterie; ristoranti e gallerie d’arte.
Noto anche per essere il distretto in cui è ubicata la Casa di Anna Frank.
La vista di questa casa museo è stata un’esperienza incredibilmente forte; consiglio sicuramente un tour del quartiere ebraico prima di accederci, in modo da non perdere alcun dettaglio sulla storia dell’Olocausto.
Il mio suggerimento è sicuramente quello di acquistare i biglietti di ingresso con largo anticipo per evitare lunghissime code.

Il Bloemenmarkt, il mercato dei fiori di Amsterdam, è famoso per essere l’unico mercato galleggiante di fiori in Europa.
Ubicato lungo il canale Singel, è considerato uno dei luoghi migliori per acquistare souvenir. Fiori bellissimi e piante vengo esposti su delle chiatte disposte vicinissime tra loro, da farla sembrare una via dello shopping dei fiori.
Sarà impossibile resistere all’acquisto di qualche tulipano!
Un’attrazione imperdibile e divertente da vivere è la Heineken Experience, un museo di quattro piani di animazioni interattive ubicato nel primo stabilimento della rinomata birra Heineken.
L’esperienza coinvolge tutti i sensi: potrai scoprire il processo di produzione della birra e ovviamente assaggiarla.

Amsterdam è considerata una delle città più ecosostenibili al mondo grazie all’utilizzo delle biciclette al posto delle auto, all’efficienza energetica, agli alti tassi di riciclaggio e alla varietà dei suoi spazi verdi.
È una città Smart: esempio virtuoso di innovazione, partecipazione e sostenibilità.
Inoltre è imbarazzante la varietà culinaria integrata alle dinamiche ambientali; c’è molta attenzione al consumo sano e alla riduzione degli sprechi alimentari.
Se vorrai visitarla ricorda che dovrai rispettarla!

Ti lascerà senza fiato per i suoi scorci, per il suo essere romantica ma al tempo stesso trasgressiva; per l’imbarazzo della scelta nel decidere cosa fare! Ti farà battere il cuore e brillare gli occhi se non avrai ancora avuto modo di innamorartene; non vedrai l’ora di ritornarci se l’avrai già visitata… insomma ogni volta sarà sorprendentemente unica!


Articolo precedenteFiglio
Articolo successivoIl “Magnificat” e il “Gloria” del Coro Farinelli
Innamorata del mondo dei viaggi sin dalla tenera età, passione ereditata da mio padre. Ho conseguito un diploma di tecnico dei servizi turistici ed ho iniziato a lavorare nell’agenzia di viaggi di famiglia subito dopo. Ho ottenuto il titolo di direttore tecnico di agenzia di viaggio dalla Regione Puglia. Nel corso degli anni ho conseguito diverse certificazioni dagli enti del turismo di diverse destinazioni. Nel tempo libero pratico sport e in particolare lo yoga da autodidatta. Adoro la moda e la fotografia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here