ROME, ITALY - DECEMBER 26: Nicolo' Zaniolo of AS Roma celebrates after scoring the team's third goal during the Serie A match between AS Roma and US Sassuolo at Stadio Olimpico on December 26, 2018 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Sosta forzata per il centrocampista della magica Roma

Sulle orme di Capitan Totti, un nuovo campione fa battere i cuori giallorossi: è Nicolò Zaniolo, 21enne di Massa Carrara ma cresciuto a La Spezia. Figlio dell’ex calciatore Igor e di Francesca Costa ed è un centrocampista/attaccante della Roma, che gioca nella Nazionale dopo alcune appassionanti stagioni nella nazionale Under-21.

Nicolò è reputato uno dei più promettenti calciatori presenti attualmente in Europa. Può essere schierato ottimamente sia nella posizione di trequartista, sia in quella da mezz’ala (suo ruolo naturale), sia in quella di esterno destro.

Zaniolo è di piede mancino e dotato di eccellenti doti, quali: tecnica, tiri dalla distanza, capacità di inserimento,  un buon fiuto del gol, grande velocità e potenza fisica, tanto da essere paragonato (udite, udite!), ad una delle bandiere della Roma: Francesco Totti.

Nel posticipo di domenica della diciannovesima giornata di Serie A tra Roma e Juventus, Nicolò si è gravemente infortunato, riportando la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro ed una lesione al menisco del medesimo ginocchio.

Il giocatore è uscito dal campo in barella, verso il 30’ minuto del secondo tempo ed è stato immediatamente trasportato in ambulanza alla clinica privata Villa Stuart, dove sono stati eseguiti dei controlli.

Purtroppo la sua stagione può considerarsi terminata e, difficilmente, riuscirà a tornare per gli Europei che inizieranno a giugno, coronavirus permettendo.

L’infortunio è probabilmente stato causato da un contrasto avvenuto con il difensore bianconero Matthijs de Ligt e rappresenta un problema importante sia per il club giallorosso che per la Nazionale del commissario tecnico Roberto Mancini.

Al termine della partita, persa per 2-1, l’allenatore della Roma Paulo Fonseca ha parlato della rilevanza di questo infortunio, ma ha aggiunto che “Zaniolo deve pensare a recuperare velocemente”. Molti giocatori hanno dedicato un proprio pensiero a Nicolò, il quale ha postato sul suo profilo instagram, la sera stessa dell’infortunio, un messaggio nel quale giura “di tornare più forte”.

Si spera, adesso, che la giovane promessa calcistica possa riprendersi il prima possibile da questo grave infortunio sia per gli Europei di giugno ma, soprattutto, per la sua carriera professionale, che è sicuramente in fase di decollo e che prospetta per lui grandi successi, glielo auguriamo di vero cuore.


Articolo precedenteFragilità e gratuità in dialogo
Articolo successivoSupplicando chi viene dal mare
Francesco Maria Cassano
Nato a Bari nel 2003, vive e frequenta il Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” a Bisceglie. Si definisce un amante delle materie scientifiche, pratica il calcio amatoriale e l’attività fisica e tifa per il Milan, per il quale nutre una autentica venerazione. Ama il mare e la campagna, il buon cibo e la vita all’aria aperta. Musicalmente preferisce ascoltare brani italiani, in special modo quelli di Ultimo e Tommaso Paradiso, ma ascolta anche brani stranieri, come quelli di Shawn Mendes e Bruno Mars. Non rinuncia mai ad una serata in compagnia di amici, specie se sono quelli con i quali è facile parlare di sport ma anche di belle ragazze e di altri piaceri come quelli de la bonne vie. Desidera viaggiare e visitare in particolare le città d’arte. Scrive per esternare le sue passioni.