Tre giorni molto intensi e ricchi di emozioni,

Ritornare a Disneyland Paris è stato come fare un tuffo nel passato, come rivivere gli stessi posti ma con occhi diversi e con “qualche” anno in più. Sì perché la prima volta avevo solo sette anni, la seconda sedici; ho potuto notare i cambiamenti del parco ma allo stesso tempo ritrovare quella magia lasciata che solo quel posto sa regalare.

Nonostante l’età adulta ho potuto riconfermare che Disneyland sia davvero per tutte le età, basti guardarsi attorno e vedere adulti e bambini indossare cerchietti Disney e indumenti a tema.

Scopri che ci vuole davvero un attimo a ritornare bambini.

L’occasione che mi ha riportata al parco è stato un Fam Trip organizzato per agenti di viaggio; lo scopo di questo incontro? Approfondire la destinazione facendoci vivere appieno ogni momento, trasferire l’esperienza ai nostri clienti per far sì che quest’ultimi non si perdano un attimo di magia.

L’esperienza prende vita salendo sul bus Magical Shuttle (un servizio navetta a pagamento) in partenza dagli aeroporti principali di Parigi per il parco; un servizio comodo e sicuramente meno oneroso rispetto ad un trasferimento privato.

Abbiamo soggiornato in un hotel all’interno dell’area Disneyland Resort in stile selvaggio west: Disney’s hotel Cheyenne.

Ubicato a soli 20 minuti a piedi dal parco, offre anche un servizio navetta gratuito per lo stesso.

Tramite l’app ufficiale Disney da scaricare si ha praticamente la possibilità di prenotare gli spettacoli, i ristoranti, di quantificare l’attesa per le attrazioni e di capire le distanze da un punto ad un altro e molto altro ancora. Sicuramente utilissimo il Disney Premier Access che ti permette di accedere con priorità alle diverse attrazioni consentendoti di sfruttare al meglio il tempo nel parco e di ridurre moltissimo i tempi di attesa.

Abbiamo assisto al bellissimo spettacolo Disney Dreams che si tiene ogni giorno alle ore 22, condizioni meteo permettendo.

Il castello della Bella Addormentata nel Bosco prende vita grazie ad una combinazione di luci, colori, acqua, musica e proiezioni colorate; Peter Pan e Wendy ti accompagneranno attraverso le più belle storie Disney di sempre: Il Re Leone, la Bella e la Bestia, Rapunzel, il Gobbo di Notre Dame, Raratouille e molte altre. Fantastici gli effetti speciali dati dai 500 droni che riproducono i carri nel cielo presentati dalla Disney Electrical Sky Parade…spettacolo davvero emozionante!

Un altro bellissimo momento è stato quello della Disney Stars on Parade che attraversa la Main Street del parco: i costumi perfetti, i carri  dei personaggi, la musica coinvolgente e l’armonia che si respira sono incredibilmente unici!

Oltre al Parco Disney ho visitato anche il Walt Disney Studios dedicato al mondo del cinema con il Marvel Avengers Campus che ti permette di ricoprire un ruolo attivo accanto agli Eroi più potenti della terra.

Ho trovato le attrazioni di questo parco piuttosto adrenaliniche!

Abbiamo assistito ad uno spettacolo bellissimo chiamato “Together”: un’avventura musicale coinvolgente che ti porta in viaggio attraverso i meravigliosi mondi di Toy Story, Monster & Co., Alla ricerca di Nemo e molti altri; i musicisti sul palco che si esibiscono dal vivo regalano un’emozione unica e suonano in coordinazione con le immagini proiettate e i personaggi sul palco…lo spettacolo è davvero coinvolgente! Il significato è appunto “together”: se ci si circonda della compagnia degli altri si vince in ogni caso perché il lavoro di squadra porta al successo!

Ho vissuto tre giorni molto intensi e ricchi di emozioni, consiglio davvero a chiunque di recarsi a Disneyland Paris e di concedersi quella spensieratezza che spesso dimentichiamo di avere e che basta davvero poco a risvegliare.

Ringrazio le mie amiche agenti Beatrice, Erica e Valeria, conosciute al Parco, per aver condiviso con me questa magia.


Articolo precedentePerché la gente ha paura del cuore?
Articolo successivoManganellate e violenza
Innamorata del mondo dei viaggi sin dalla tenera età, passione ereditata da mio padre. Ho conseguito un diploma di tecnico dei servizi turistici ed ho iniziato a lavorare nell’agenzia di viaggi di famiglia subito dopo. Ho ottenuto il titolo di direttore tecnico di agenzia di viaggio dalla Regione Puglia. Nel corso degli anni ho conseguito diverse certificazioni dagli enti del turismo di diverse destinazioni. Nel tempo libero pratico sport e in particolare lo yoga da autodidatta. Adoro la moda e la fotografia.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here