Buon Natale!

A voi che ci leggete ogni giorno,

a voi che ci leggete ogni tanto,

a voi che non ci leggete

perché avete altre passioni

o altri impegni,

altre gioie,

altri dolori.

A chi cerca e a chi si è perso,

a chi è sano e a chi è ferito,

a chi è morto e avrebbe diritto a rinascere.

A chi è solo, a chi è malato,

a chi non ha niente e a chi non ha niente da perdere.

A chi ha perso tutto,

a chi ha troppo.

A tutti voi:
Buon Natale.


FontePhotocredits: designed by Eich
Articolo precedenteDov’è Dio?
Articolo successivoLa scienza e le nuove corazzate
Paolo Farina
La mia fortuna? Il dono di tanto amore che, senza meriti, ricevo e, in minima parte, provo a restituire. Conscio del limite, certo della mia ignoranza, non sono mai in pace. Vivo tormentato da desideri, sempre e comunque: di imparare, di vedere, di sentire; di viaggiare, di leggere, di esperire. Di gustare. Di stringere. Di abbracciare. Un po’ come Odysseo, più invecchio e più ho sete e fame insaziabili, che mi spingono a correre, consapevole che c’è troppo da scoprire e troppo poco tempo per farlo. Il Tutto mi asseta. Amo la terra di Nessuno: quella che pochi frequentano, quella esplorata dall’eroe di Omero, ma anche di Dante e di Saba.Essere il Direttore di "Odysseo"? Un onore che nemmeno in sogno avrei osato immaginare...

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.