Questa sera, alle 19, presso la Biblioteca Diocesana S. Tommaso D’Aquino di Andria una Conferenza Esperienziale sulla Bellezza della Parola.

RiScoprire, Conoscere, Gestire, Allenare le Emozioni, Tesoro sommerso, infinito, variopinto, dimenticato da una Società spesso concentrata sul fuori ed orientata nel prima, nel poi, poco nell’adesso. Un Circuito falsato facile vittima di apparenza, inganno, rimpianto, preoccupazione, malcontento, frustrazione, mentre la Vita, quella Vera, scorre e va…

Un frenetico Tempo, un inutile Spazio fermi in un costruire Egoico, Solitario, Isolato …spesso occupati nel conquistare tanto, attenti a costruire copie, interessati all’accumulare cose, inconsapevoli di vivere solo del fuori. Un’idea malata di Progresso che allontana dall’Essenza, che è un’involuzione Interiore, che separa dalla profondità, dalla intimità e da quell’ampiezza che consente di guardare Altro e di vedere Oltre. Un Sentire Umano ed Emotivo ostacolato dal frastuono, silenziato dai ritmi, mortificato da messaggi assillanti e spento da obiettivi fuorvianti che occupano Tempo, Spazio e sottraggono Vitalità.

Così, piano piano, in modo subdolo, apparentemente indolore, si perde di Vista il Senso, la Bussola, la Direzione e quel trascurato ordinario in cui si svela la Straordinarietà della Vita, accessibile, disponibile, trasformabile, migliorabile …nel Tutto e per Tutti.

Un’Umanità spesso acculturata, intellettuale, esperta nel capire, professionista nel pensare, sparlare, imporre, strafare, girovagare, ammassare, inglobare roba, pensieri, disagi, vuoti, distacchi, separazioni, oscurità …a svantaggio dell’Anima e di quella Emotività facilmente banalizzata, ridicolizzata, snobbata …emozioni, sentimenti, sensazioni, percezioni, intuizioni messe a tacere, nascoste, soffocate, controllate …per paura, vergogna, colpa, ignoranza in un Mondo che va e si RiBella, reclama Amore, Bellezza, Bontà!

Certo, ci vuole CorAggio, a guardare, scardinare, trasformare …più facile Accomodarsi in un malessere interiore che nell’ascolto del nostro Cuore che fa sentire, urla, chiede e può far danni. Più facile Adagiarsi su un materasso scomodo, poco confortante e non accogliente a cui abituarsi, su cui adattarsi a stare …tanto, è Così che va, è il Sistema.

E No, amici cari, il Sistema Siamo Noi, Sono io, Sei Tu, è Ciascuno che nel suo piccolo può Contribuire al Miglioramento dello Stato di adesso.

Un Passo alla Volta, Insieme …si Può ribaltare il punto di Vista, tornare a riconoscere il Vero Valore delle persone, delle cose, dell’ambiente …concedere Tempo e Spazio al Buon Vivere che è bisogno, diritto, merito, volere e valore di Ognuno …CambiaMenti, TrasformAzioni …Visioni Nuove …di una Vita che è un’Evoluzione dal Dentro verso il Fuori e Viceversa …che è Magia, Sì, e Sorpresa, Sogno, Miracolo continuo, costante, onnipresente …nel Tutto e per Tutti.

Alfabetizzazione Emotiva, Conoscenza, Accoglienza, Gestione Sana del Sentire …Essenza …del Vivere Bene nella Relazione con Sé, nell’Interazione con l’Altro, nell’Ovunque…

Una Univoca, Pacifica Silenziosa, Rivoluzione …Insieme si Può.

Colgo l’Occasione per Invitare chi vorrà, oggi, mercoledì 19 Dicembre alle ore 19 presso la Biblioteca Diocesana S. Tommaso D’Aquino di Andria per una interessante Conferenza Esperienziale sulla Bellezza della Parola.

Alfa Beta …e Chi.

Le Parole possono essere usate in mille e mille modi, possono essere ponte per unire, possono essere opportunità per raccontarsi, comunicare, comprendersi o offendere, ferire, colpire.

Ogni Parola ha la sua Energia, ha la sua Magia, ha la sua Poesia e può essere veicolo per far germogliare dentro di Sé il Seme della Consapevolezza.

L’evento è gratuito e aperto a tutti, vi aspettiamo.


Fontehttps://pixabay.com/it/emozioni-fiori-farfalle-mazzo-3380376/
Articolo precedenteIL PAPA, I MARZIANI E SALVINI
Articolo successivoI GIORNALI NON SONO SALSICCE
Annalisa Lullo
Ciao sono Annalisa giornalista ed esperta di comunicazione e mediazione culturale. Collaboro da anni con la Rai, redazione e collaborazione ai testi. Mi occupo di cultura, sociale, benessere della persona e di tanto altro. Scrivo per magazine on-line e quotidiani locali. Sono una persona curiosa ed un’attenta osservatrice di tutto quello che mi circonda, è la quotidianità e l’emotività che fanno di me una ‘scrittrice di pancia’. Scrivere per me è vitale, uno sfogo, un sostegno, un modo per esprimere la mia interiorità, sensazioni, emozioni di ogni giorno…che spesso e volentieri condividerò con voi. Buona Vita