Bari, 25€ al mese per chi va al lavoro o a scuola in bici

La sperimentazione durerà quattro mesi, ma, nel frattempo, il Comune di Bari, per voce del suo Sindaco, Antonio Decaro (Presidente dell’ANCI, e impegnato, ultimamente, nella difficile mediazione con il governo per quanto riguarda il dl sicurezza) ha presentato un progetto di mobilità sostenibile che prevede un corrispettivo di 25 euro mensili, nell’ambito di interazioni casa-scuola o casa-lavoro, per chi decide di spostarsi in bici.

L’iniziativa, finanziata dal Ministero dell’Ambiente, permetterà inoltre al Comune di offrire un sostegno finanziario anche per l’acquisto dei mezzi a due ruote (si parla di 150 euro per l’acquisto di un mezzo nuovo, 250 per l’acquisto di una bici elettrica nuova e 100 per l’acquisto di un mezzo ricondizionato). I ciclisti più ligi, quelli cioè che percorreranno più chilometri, potranno usufruire di un supplemento integrativo di 50 euro per la bici tradizionale, e 100 euro per quella elettrica.

Il nuovo anno si apre con un regalo per tutti gli amanti della bicicletta“- precisa Decaro su Facebook – “sarà pubblicato un bando per selezionare tutti i rivenditori di biciclette dove sarà possibile acquistare una bici con il contributo del Comune di Bari. Lo sconto – continua il primo cittadino – si riceverà direttamente nei negozi autorizzati compilando un modulo di richiesta. Potranno fare domanda tutte le persone maggiorenni residenti a Bari e i genitori potranno richiedere il contributo per i figli minori, fino ad una bici per ciascun componente familiare. Una volta acquistata la bici, il Comune promuoverà un concorso per assegnare un rimborso chilometrico a tutti i cittadini che dimostreranno di utilizzare le due ruote per gli spostamenti quotidiani casa lavoro o casa scuola. L’obiettivo del 2019? Raddoppiare il numero delle biciclette presenti in città! Pedalare“, conclude il Sindaco.

Ogni bicicletta sarà dotata di un kit con gps antifrode per monitorare il chilometraggio e, chissà, anche lo spirito green della popolazione barese.

Fontehttps://pxhere.com/it/photo/1457261
CONDIVIDI
Articolo precedenteI SINDACI SBAGLIANO. MEGLIO I RAZZISTI ALLORA?
Articolo successivoEpifania: festa della luce e delle culture
Miky Di Corato
Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Puglia, ho iniziato a raccontare avventure che abbattono le barriere della disabilità, muri che ci allontanano gli uni dagli altri, impedendoci di migrare verso un sogno profumato di accoglienza e umanità. Da Occidente ad Oriente, da Orban a Trump, prosa e poesia si uniscono in un messaggio di pace e, soprattutto, d'amore, quello che mi lega ai miei "25 lettori", alla mia famiglia, alla voglia di sentirmi libero pensatore in un mondo che non abbiamo scelto ma che tutti abbiamo il dovere di migliorare.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.