pianoforte

Nella splendida e suggestiva cornice della “città dei Trulli” Alberobello, patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, tre pianisti italiani suoneranno per la prima volta insieme sotto il segno dell’Aquila.

La città emblema della Puglia , accoglierà il prossimo 8 dicembre, la data zero del Tour dedicato al progetto “Un Pianoforte per l’Aquila”,  ideato da tre pianisti italiani d’eccezione: Mirko Signorile (unico pugliese),  Claudio Filippini e Giovanni Guidi.

L’esibizione dei tre musicisti (anticipata da una visita guidata all’interno del Museo del Vino) si terrà presso le Cantine Albea, alle ore 18,00, con ingresso gratuito.

Il progetto “Un Pianoforte per l’Aquila” il relativo Tour, nasce sulla scia del “Il jazz italiano per L’Aquila”, la maratona musicale svoltasi lo scorso 6 settembre con oltre 600 musicisti, 100 formazioni musicali in 18 luoghi simbolo della città distrutta dal terremoto.

Tuttavia, “Un Pianoforte per l’Aquila” avrà l’intento di proporre e realizzare uno spettacolo unico nel suo genere, in cui i tre pianisti si esibiranno contemporaneamente e per la prima volta insieme  in un concerto caratterizzato da musiche prettamente originali, che andranno a comporre una vera e propria opera “prima”, ossia un CD dedicato,  che vuole essere un sostanziale contributo alla rinascita “culturale” della città.

La realizzazione di un CD permetterà , attraverso i proventi raccolti dalla sua vendita,  l’acquisto di un pianoforte destinato alla città dell’Aquila; uno strumento che abbracci e accompagni “l’orchestra” non solo in modo metaforico ma anche concretamente, affinché possa  essere inteso come un “contenitore culturale” il cui obiettivo sia la rinascita della città.

L’evento è stato organizzato dal Comune di Alberobello nell’ambito dell’ “Unesco Jazz Festival Winter 2015” in collaborazione con il “Locus Festival”, la cui apertura  sarà caratterizzata dall’ esibizione di Alberto Parmegiani Quintet il prossimo 7 Dicembre,  in concomitanza con “Alberobello Light Christmas”  manifestazione, che nell’edizione natalizia  di quest’anno ( 2015/16) sarà dedicata alla pace e alla solidarietà per le vittime del terrorismo.

 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteAhi gente che dovresti esser devota! Vatileaks 2
Articolo successivoIl mondo piange di dolore e Dio piange di compassione
Dora Dibenedetto
Laureata in Scienze Politiche, curiosa da sempre per tutto quel che mi circonda, amo (anche per questo) il mondo dell’informazione e del giornalismo; difatti sono iscritta all'albo dei giornalisti pubblicisti, redattrice per il “Quotidiano Italiano-Bat-” e blogger per “Barletta e Dintorni”. Mi interesso di ogni tipo di evento che possa suscitare il mio interesse e “stuzzicare” la mia appassionante voglia di sapere il “Vero”: dalla cultura alla politica, alle scienze e ad ogni qualsivoglia forma di arricchimento personale e culturale.

LASCIA UNA RISPOSTA