Non so mantenere le promesse! E la prima persona a doversene preoccupare sono io perché a nessuno ho fatto così tante promesse come a me stessa. Ne ho un’intera lista, sotto il nome di: “cose da fare prima di morire”. Qualcuno ha riso scoprendone l’esistenza, in realtà è molto più comune di come si possa pensare: tanti ne hanno una, solo che non tutti la scrivono.

Vorrei potervi confessare che ho già cancellato molte delle sue voci, ma sentirei la vergogna del baro a farlo. Quando ho deciso di scrivere la lista, infatti, molte di quelle cose le avevo già fatte, così che le ho scritte e insieme cancellate. E insomma la lista continua ad allungarsi, che di idee nuove ce ne sono sempre e cose da fare molte, e le voci barrate a farsi sempre più piccole e insignificanti.
Certo, direte voi: “Hai solo ventisette anni, hai tempo” … ma, rispondo io, il tempo non è una promessa, piuttosto è una scommessa.

E allora? E allora mi pare tempo di bilanci. “Ma i bilanci non si fanno a inizio anno?”

E va bene ma siamo a marzo, è tempo di pulizie di primavera. “Quindi?” …

Quindi iniziamo: bagnarsi nell’oceano? Fatto! Pattinare sul ghiaccio? Anche! Andare nell’altra parte del mondo? Mi manca!

No, basta, scusatemi, ma non ce la faccio! Già, in quanto “giovane”, sono occupata tutti i giorni nella sfiancante battaglia col futuro prossimo. Già, in quanto “essere vivente” , devo ogni secondo fare i conti col presente, che di occuparmi del passato non posso proprio, non ora almeno, avevate ragione voi: a ventisette anni, niente pulizie di primavera!

Preferisco aspettare l’estate, stendermi al sole, leggere la mia lista e riderne, perché è meglio che la mia non sia una lista di promesse, ma di giochi: giochi fatti e da fare, giochi che probabilmente non farò, giochi che mi annoieranno, che mi divertiranno, che mi consoleranno, che mi faranno ridere..

Mi rimane una sola domanda da farvi: a qualcuno di voi, per caso, ho promesso qualcosa?

P.S. Di tutte le promesse fatte agli altri, a due in particolare, ripenso spesso. Miei cari amici a cui promisi, vi chiedo scusa di non aver ancora saputo mantenere le mie promesse, se mai anche voi ve ne ricordiate, se mai un giorno veniate a saperlo.

1 COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA