Bandiera francese

Perché mettere, in trasparenza, la bandiera francese sulla propria pic?

Semplice: perché l’uomo crede e comunica con i simboli. La bandiera in trasparenza è un simbolo semplice, diretto, di immediata lettura. Dice con chi si sta senza per questo voler dire che si sta “contro” qualcun altro.

Siamo tutti con le vittime. Non siamo con chi le ha ammazzate. Siamo in difesa degli ideali di libertà, fraternità, uguaglianza, non stiamo con i fanatismi e i fondamentalismi di qualsiasi colore. Siamo con la Francia che piange i suoi morti, non con quella che “bombarda con amore”.

In questi giorni, tutti i social sono stati letteralmente  invasi da post, foto, dichiarazioni di solidarietà. Alcuni dicono bandiera francese sì, altri bandiera francese no. Questi ultimi si chiedono: perché non ci siamo ricordati per anni di chi muore in Siria, perché non ci ricordiamo dei Curdi, perché non dei Palestinesi?

Ok. Ragioni condivisibili. Di certo, la maggioranza della  “gente comune” non sarebbe indifferente anche alle vittime di questi Paesi, se solo fosse più informata, se solo si informasse di più.

Tuttavia, ora si avverte la necessità di stare con la  Francia che subisce il terrore. Va bene, ammettiamolo: probabilmente, dividiamo i morti in quelli di  serie A e serie B. Certo, siamo più sensibili a chi è vicino a noi e condivide la nostra cultura. Non c’è dubbio, dovremmo ricordarci dei bambini che ogni giorno muoiono di fame per colpa delle nostre multinazionali.

La ragione dice che tutte queste obiezioni sono fondate e condivisibili. Nondimeno, ci sono dei momenti in cui bisogna seguire il cuore e scegliere con chi e da che parte stare: e in tanti, tantissimi, ora stanno con la nazione francese.

Anche per questo i terroristi hanno perso e perderanno sempre.

LASCIA UNA RISPOSTA