natale

Il Natale evoca calore, amore, pace, ri-nascita… sensazioni preziose, fondamentali direi. Ma siamo veramente pronti per questa ‘trasformazione consapevole’?

Ho sempre amato il Natale, l’atmosfera luminosa e calda che lo caratterizza, luci, odori, sapori, suoni… tutto questo è Natale. E dolci, sorprese, regali, cene, riunioni in famiglia… tutti insieme in condivisione.

Ho sempre amato il Natale da bambina, i suoi lunghi pranzi, le recite, lo scambio dei doni, le letterine… quel calore unico e speciale.

Anche oggi amo il Natale, sento forte il significato profondo della festa, la pace, la trasformazione, la ri-nascita.

E sempre più spesso mi chiedo: sono veramente pronta?

A perdonare, accettare, amare me e gli altri incondizionatamente? Sono pronta ad aprire il mio cuore con generosità? A lasciare andare, ad accogliere. Alleggerire la mente, guardare, ascoltare, esprimere, emozionarmi ed emozionare, anche arrabbiarsi se serve… con onestà e consapevolezza.

Questa è trasformazione, questa è la ri-nascita.

Fare regali, preparare banchetti golosi, riunirsi in famiglia, sostenere eventi benefici, partecipare a celebrazioni religiose… tutto questo è importante, ma perde di significato se non riusciamo almeno per un attimo a ‘fare silenzio’ dentro di noi, a fermarci, ad ascoltarci, a cambiare qualcosa nell’interiorità. Iniziando da quello che è davanti a noi, ora. E riuscire finalmente ad accogliere e abbracciare una madre, comprendere e ringraziare un padre, esprimere amore e sicurezza ad un figlio, offrire generosa accoglienza ad un amico, essere solidali con un conoscente, ed emozionarsi per un tramonto, per la luna che brilla, per le stelle, per il cielo… tutto questo è trasformazione, evoluzione, ri-nascita.

Tutto questo è Natale.

Il mio profondo augurio è di vivere consapevolmente questa trasformazione, di vivere il Natale e tutti i giorni di questa meravigliosa esistenza come un dono, con fluidità. La Vita di tutti noi è preziosa e ciascuno di noi ha ‘il dovere’ di viverla intensamente, sognare, cercare la felicità, per stare bene con sé e con gli altri…

Buon Natale.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl Natale di una Nonna. Potere di un sorriso
Articolo successivoIncontri (s)fortunati. Dedicato a tutti i marinai…
Annalisa Lullo
Ciao sono Annalisa giornalista ed esperta di comunicazione e mediazione culturale. Collaboro da anni con la Rai, redazione e collaborazione ai testi. Mi occupo di cultura, sociale, benessere della persona e di tanto altro. Scrivo per magazine on-line e quotidiani locali. Sono una persona curiosa ed un’attenta osservatrice di tutto quello che mi circonda, è la quotidianità e l’emotività che fanno di me una ‘scrittrice di pancia’. Scrivere per me è vitale, uno sfogo, un sostegno, un modo per esprimere la mia interiorità, sensazioni, emozioni di ogni giorno…che spesso e volentieri condividerò con voi. Buona Vita

LASCIA UNA RISPOSTA