E ti perdevi nella terra promessa,

fuggendo a sentieri

d’infinito

fra le corde dell’oud;

amavi i boschi

e le forme di meditazione,

pietra d’angolo

del tempio di Gerusalemme.

Con quale impeto cadesti a riva

CONDIVIDI
Articolo precedenteLe contraddizioni e le debolezze umane. Le deformazioni della vita amorosa e sessuale
Articolo successivoVittorio Arrigoni: un sognatore, un vincitore. Intervista a Egidia Beretta
Luca Cipolla
Nato a Milano, nel 1975, vive a Cesano Boscone. Poeta e traduttore bilingue italiano-romeno, è redattore delle riviste “Sfera Eonică” e “Regatul Cuvântului”, di Craiova (Romania). Collaboratore anche con le riviste “Boema” e “Climate Literare”, nonché con la rivista internazionale online “Starpress”. Ha pubblicato, insieme a Melania Cuc, la raccolta poetica Monadi, Editura Karuna, Bistrița 2014. Vincitore di numerosi premi letterari, le sue poesie sono state pubblicate in molteplici volumi collettivi e antologie, ottenendo decine di lusinghiere recensioni.

LASCIA UNA RISPOSTA