Non potevo concepire,

erano lì – pausa – ad attendermi

nel modo loro d’insegnare

e scherzare.

Il vaso al davanzale

e che candore,

il sole non pareva mai esser tramontato.

Una pellicola

soffiata dal nontempo,

la polenta fumante sulla tavola imbandita

ed una festa, storia o lezione

da narrare

e imparare.

CONDIVIDI
Articolo precedenteChe cos’è l’arte
Articolo successivoPrecari di oggi, non siete i primi
Luca Cipolla
Nato a Milano, nel 1975, vive a Cesano Boscone. Poeta e traduttore bilingue italiano-romeno, è redattore delle riviste “Sfera Eonică” e “Regatul Cuvântului”, di Craiova (Romania). Collaboratore anche con le riviste “Boema” e “Climate Literare”, nonché con la rivista internazionale online “Starpress”. Ha pubblicato, insieme a Melania Cuc, la raccolta poetica Monadi, Editura Karuna, Bistrița 2014. Vincitore di numerosi premi letterari, le sue poesie sono state pubblicate in molteplici volumi collettivi e antologie, ottenendo decine di lusinghiere recensioni.

LASCIA UNA RISPOSTA