L’attesa è ancora lunga. Suicide Squad uscirà nelle sale solo il 5 agosto 2016, prodotto dalla Warner Bros., ma l’adrenalina è già alle stelle.
Si tratta dell’organizzazione segreta composta dai super cattivi dei fumetti DC Comics, legati tutti in qualche modo al supereroe Batman, che questa volta verranno ingaggiati dal governo per delle missioni particolarmente rischiose, in cambio della libertà o di una riduzione di pena.

I rumors sulla nuova pellicola dell’universo DC Comics si sono susseguiti a valanga a partire da un annuncio in particolare: Jared Leto, attore e cantante statunitense, front man del gruppo Thirty Seconds to Mars, interpreterà Joker.

La storia legata a questo controverso personaggio è lunga più di mezzo secolo.
Comparve per la prima volta in un fumetto del 1940, presentandosi già come la nemesi numero uno dell’uomo pipistrello.
Dal passato oscuro, principe del crimine e re del caos, con il tempo sono stati tanti gli autori che hanno cercato di inquadrarlo sotto prospettive differenti, tentando di conferirgli di volta in volta un nuovo tratto caratteriale che rendesse ogni Joker diverso dal precedente.

Risale al 1950 il fumetto in cui si racconta della genesi del personaggio: uomo ordinario, in difficoltà economiche, decide di associarsi a due malviventi che si fanno chiamare Cappuccio Rosso. Durante un colpo finito male, Joker (non ancora Joker) sta cercando di fuggire proprio da Batman, ma finisce col cadere in una vasca piena di sostanze chimiche di scarto, che lo mutano sia nell’aspetto fisico, trasfigurandogli il volto, sia a livello genetico, rendendolo folle in modo irreversibile e praticamente immune a qualsiasi tipo di dolore fisico.

Il primo attore a entrare nei panni di Joker è stato Cesar Romero nel 1966 per la serie televisiva Batman.
Nel 1989, diretto da Tim Burton in Batman, è stato il turno di Jack Nicholson, interpretando un Joker gangster, criminale incallito, responsabile della morte dei genitori di Bruce Wayne (solo in questa trasposizione cinematografica).
Dopo diciannove anni, nel 2008, Joker torna sugli schermi cinematografici con uno spirito anarchico e tormentato grazie a Heath Ledger, diretto da Christopher Nolan in Il Cavaliere Oscuro. Ruolo che gli è valso un Oscar (postumo) come Miglior attore non protagonista. Particolare è la storia connessa alle cicatrici che si allungano sui lati della bocca: alle sue vittime, prima di ucciderle, Joker racconta come se le è procurate, fornendo tuttavia ogni volta una versione differente.
Numerose, invece, sono le apparizioni di questo personaggio sia nei cartoni animati per la TV, sia nei videogiochi.

La responsabilità di vestire tali panni è grande. Forse per questo motivo l’annuncio di assegnare a Jared Leto questo ruolo (per cui si era pensato inizialmente a Ryan Gosling) è stato accolto con scetticismo e diffidenza.
Nonostante la consistente carriera attoriale, le numerose candidature e un premio Oscar nella categoria Miglior attore non protagonista nel 2014, Leto non sembra la persona giusta per essere Joker.
Il faccino pulito, l’aria da bravo ragazzo e l’irreprensibile condotta, fanno di Leto quanto di più lontano ci sia dall’immagine di Joker. Il bel cantante statunitense dovrà attingere a piene mani dalle sue capacità attoriali per guadagnarsi un posto nel cuore degli esigenti fan del super cattivo.

In ogni caso, le riprese del film sono attualmente in corso, e le prime indiscrezioni sembrerebbero pendere a favore dell’attore.
Le foto già diffuse sul web mostrano un Joker completamente rinnovato nello stile, diverso ma sorprendentemente convincente, pur mantenendo intatte le caratteristiche del classico make up: pelle bianca, capelli verdi e labbra rosse.
Inoltre, la Warner Bros. ha dovuto pubblicare il trailer ufficiale in seguito alla diffusione di una versione a bassa risoluzione ripresa durante la presentazione esclusiva al Comic-Con di San Diego nel mese di luglio. Poche sequenze che però promettono bene.

Gli scettici della prima ora stanno cambiando idea, arrivando perfino a ipotizzare che il Joker di Leto possa scalzare l’amatissimo e finora ritenuto insuperabile Joker di Ledger.

Abbiamo più di un anno per prepararci all’uscita del film che, nel bene e nel male, farà sicuramente parlare molto di sé.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’IPPOLITO DI EURIPIDE, la tragedia dell’eros
Articolo successivoCome silicio comanda
Chiara Pistillo
Studentessa di lingue straniere presso l'Università di Bari. Nata ad Andria. Porto il conto degli anni dal '94 e da grande voglio fare la viaggiatrice. Cerco di capire come si sta al mondo leggendo tra le righe dei libri. Affronto la vita armata di penna, ma a volte anche di forchetta. Il lato leggero delle cose non è per forza il più semplice da capire, quindi ho sempre la risata pronta.

LASCIA UNA RISPOSTA