Giornata Mondiale per la consapevolezza dell’Autismo.

Un Convegno presso il Presidio di Riabilitazione dei Padri Trinitari “A. Quarto di Palo e Mons. G. Di Donna”, ad Andria

Si terrà il 7 aprile prossimo, dalle ore 9, il convegno “I bambini autistici hanno tutti i colori”, programmato dal Presidio di Riabilitazione dei Padri Trinitari “A. Quarto di Palo e Mons. G. Di Donna”.

Il convegno è inserito nelle iniziative della campagna di sensibilizzazione promossa in occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza sull’autismo istituita sin dal 2007 dall’ONU e che si celebra il 2 aprile.

“In nostro presidio – si legge in una nota del Rettore Padre Francesco Prontera – ha da tempo attivato un proprio reparto per la cura dei soggetti in età evolutiva affetti da Disturbi dello Spettro autistico, erogando trattamenti specifici secondo la metodologia ABA (Applied Bahavior Analysis), con una equipe multidisciplinare qualificata. Nel convegno informativo interverranno esperti, insegnanti, genitori ed altre figure che giornalmente e a vario titolo si interfacciano con bambini affetti da ASD”.

Così si pronuncia Paola Albo, assessore all’Istruzione e alla Politiche Educative del Comune di Andria: “Abbiamo subito condiviso una iniziativa che riteniamo basilare per comprendere meglio quella che per molte famiglie spesso rappresenta una sfida assai complessa. Ci troviamo di fronte a un fenomeno che, secondo alcuni studi, sarebbe sempre più in crescita. Il nostro dovere, per la gravità e le peculiarità della patologia, è quello di moltiplicare le occasioni di inclusione per chi è affetto da autismo”.

“Sono soprattutto i bambini – continua Paola Albo –  ad aver bisogno di servizi validi in grado di accompagnarli in un percorso di partecipazione alla vita attiva, piena e soddisfacente. Siamo grati agli insegnanti e agli operatori specializzati che, all’interno della Scuola e delle Agenzie educative dell’infanzia, si dedicano ogni giorno con professionalità e generosità nel sostegno di ragazze e ragazzi con autismo.

L’esposizione di palloncini blu nelle scuole, colore scelto per la Giornata dell’autismo, è il segno tangibile dell’adesione convinta di tutta la Comunità scolastica andriese a questo progetto. Ciò ci è da sprone per continuare a creare le condizioni favorevoli dell’ingresso nella Scuola di figure professionali specializzate per questo tipo di patologie. Va tributato un grazie anche alla Confesercenti che ha voluto far sentire la propria vicinanza collaborando alla organizzazione dell’evento”.

“Accrescere la consapevolezza sull’autismo, favorire la corretta informazione, intensificare il nostro impegno – conclude l’Assessore Albo – ci deve responsabilizzare per garantire ai bambini la possibilità di esprimere sempre le proprie potenzialità”.

Il convegno è organizzato dal Presidio di Riabilitazione dei Padri Trinitari “A. Quarto di Palo e Mons. G. Di Donna” in collaborazione con il Centro Autismo FI.ABA, Confesercenti Andria, la Comunità Scolastica Andriese e con il Patrocinio del Comune di Andria – Assessorato all’Istruzione. A tutti i partecipanti sarà consegnato un dono dei ragazzi del Presidio.

 

Il programma del convegno:

Presidio di Riabilitazione

“A. Quarto di Palo e Mons. G. Di Donna”

Via Corato, 400 – Andria

 

Sabato 7 aprile 2018 – ore 9.00

“I bambini autistici hanno tutti i colori”

Intervengono

Nicola Giorgino – Sindaco di Andria; Padre Francesco Prontera – Rettore del Presidio di Riabilitazione

Vito Santamato – Direttore Medico del Presidio; Mario Giovanni Damiani – Neurologo;

Grazia Milano – Psicologa; Adele Valente – Educatrice; Gabriella Scorpiniti – Psicologa Fi.Aba

Dino Leonetti – Oncologo Ass. In compagnia del sorriso; Letizia Leonetti – genitore

Grazia Cassanelli – Insegnante; Maria Grazia Fiore – Insegnante; Giuseppe Sipone – S. S. Fidelis Andria.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEcco le 10 migliori spiagge italiane secondo Skyscanner
Articolo successivoGiona, “il disertore”: un libro scandaloso…
Lettere al Direttore
Uno spazio in cui siete liberi di esprimere le vostre riflessioni, i vostri inviti, i vostri appelli. Unico limite, il rispetto della regola aurea che qui vi proponiamo nella sua versione indù: «Questa è la sostanza del dovere: non fare agli altri ciò che a te farebbe male» (Mahabharata, 5.15.17)

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here