L’acqua del ruscello,

limpida, affascinante…

misteriosa.

Come lo è la spensieratezza

dei bambini,

che, con ansia, aspettano

l’età adulta.

 

E con sorpresa,

l’adulto è invidioso degli anni perduti,

della piena fanciullezza che fu.

 

Spensieratezza.

 

L’uomo rimpiange tutto,

anziché cogliere l’attimo,

che, per quanto possa presto smarrirsi,

può anche essere

eterno.

Sara Montrone


 

[Foto: Giulia Schiavone]

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA