Sento il cinguettio dolce e armonioso degli uccelli
il fruscio del vento
il vento, sì, lo sento come se mi parlasse nell’orecchio
sento il sole cocente che mi picchia sulla testa
un martello che si infrange sul legno
una sirena insistente in lontananza
sento il suono limpido di una campana:
è mezzogiorno
sento un’altra campana, ma che parla di cose ben diverse
mi guardo intorno e vedo le foglie che rotolano, spinte dal vento
vedo una crepa
chissà quante volte ci sarò passato sopra
chissà quante volte non l’avrò vista

Dario Antolini


[ Foto FreeRangeStock ] 

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA